SITO UFFICIALE

mercoledì 13 dicembre 2017

Bibliosmart, 19 dicembre 2017, Biblioteca Nazionale di Napoli

BIBLIOSMART
SOSTENIBILITÀ SOCIALE ED ECONOMICA DELLE BIBLIOTECHE

Napoli
Martedì 19 dicembre 2017, ore 9.30
Biblioteca Nazionale “V. Emanuele III”, Sala RariPiazza del Plebiscito, 1


Martedì 19 dicembre 2017 presso la Biblioteca Nazionale di Napoli in Palazzo Reale si terrà un incontro pubblico dedicato alla sostenibilità sociale ed economica delle biblioteche, al quale parteciperanno esperti del settore e addetti ai lavori.

L’importanza del tema della “sostenibilità” per il futuro delle biblioteche è entrato a far parte in maniera stabile del quotidiano lavoro dei bibliotecari moderni, chiamati a essere più aggiornati e consapevoli sulla necessità di rapportarsi in modo attivo al proprio territorio, innalzando il livello della propria professionalità e degli standard dei servizi anche in questa ottica.

L'importanza della visita oculistica in età giovanile, 12 dicembre 2017, Liceo De Capraris, Atripalda (Av)

“L’importanza della visita oculistica in età giovanile”

la Casa di Cura Santa Rita al Liceo De Caprariis per insegnare a preservare la vista e affrontare i problemi dell’età giovanile


Mercoledì 12 dicembre, alle ore 9. presso l’Aula Magna del Liceo De Caprariis di Atripalda si terrà la conferenza-dibattito “L’importanza della visita oculistica in età giovanile”. 

Marilena Centanni e Vincenzo Salerno
L’incontro - fortemente voluto dal Presidente della Santa Rita prof. Walter Taccone e accolto dalla Dirigente del Liceo prof. Maria Berardino con la collaborazione della prof. Adele Testa - vedrà protagonisti il dott. Vincenzo Salerno, oculista specializzato presso il polo di eccellenza dell’Università di Chieti e la dott. Marilena Centanni. 
Scopo dell’incontro, che si inquadra nella nutrita serie di iniziative gratuite dedicate alla prevenzione dalla Santa Rita, è trasmettere in modo semplice ma preciso ai ragazzi una serie di informazioni su come gestire e proteggere il bene prezioso della vista.
“Abbiamo voluto questo incontro per parlare direttamente ai ragazzi - spiega il dott. Salerno - grazie alla gentile ospitalità della Dirigente Maria Berardino che ci ha ben compreso il valore del messaggio che vogliamo portare. Ci siamo occupati dei bambini in due precedenti Giornate di prevenzione in clinica e ora andiamo dai ragazzi perché è proprio in questa fascia di età che si possono già manifestare alcune patologie che, se prese in tempo, si affrontano con serenità. Con un linguaggio semplice e stimolando l’interazione con i ragazzi, infatti, parleremo di patologie oculari congenite, difetti di rifrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo) e di patologie oculari acquisite come quelle legate all’uso dei videoterminali. La sindrome da secchezza oculare, ad esempio, era un tempo una patologia professionale legata all’intenso uso di videoterminali; oggi che computer e smartphone, videogames e tablet sono parte integrante della nostra vita quotidiana, questi e altri problemi sono usciti da quell’ambito per riguardare persone sempre più giovani. Ci soffermeremo anche sull’uso del laser ad eccimeri, per taluni concorsi, infatti, è richiesta una vista perfetta e oggi, grazie al laser, anche pazienti giovani, intorno ai 21 anni, possono essere operati in perfetta sicurezza”.


Domenico Cipriano, presentazione poesie, Caffè dell'Ussero di Pisa, 15 dicembre 2017

Venerdì 15 Dicembre – ore 17:30 al Caffè dell’Ussero di Pisa in Palazzo Agostini  Lung.no Pacinotti, 27
Valeria Serofilli presenta l’evento Le Origini della Poesia, incontro con l’autore Domenico Cipriano in occasione della sua nuova raccolta L’Origine (L’Arcolaio Edizioni 2017)
Introduce e dialoga con l’autore il prof. Giuseppe Panella
Letture a cura di Rodolfo Baglioni 

DALLA PAGINA EDITORIALE L'ARCOLAIO:



lunedì 11 dicembre 2017

Concerto di beneficenza, Lions Club Avellino Host, 17 dicembre 2017, Hotel de la Ville, Avellino


Il laboratorio segreto di Babbo Natale, 10_23 dicembre 2017, Lioni (Av)

Natale a Lioni: arriva il Laboratorio Segreto di Babbo Natale

dal 10 al 23 dicembre

L’iniziativa è rivolta ai più piccoli

Anche quest’anno, le associazioni con il patrocinio del Comune di Lioni hanno pensato alla gioia dei più piccoli, con un nuovo progetto: “Il Laboratorio segreto di Babbo Natale” aprirà le porte il 10 Dicembre 2017 alle ore 17:00 e rimarrà aperto sino al 23 Dicembre, dalle 17:00 alle 21:00 tutti i giorni.


L’iniziativa è pensata per dare continuità a “La Villa di Babbo Natale”, realizzata lo scorso anno nell’antica Villa Bianchi, oggi divenuta abitazione seminariale. L’impegno profuso nella programmazione e nella promozione del progetto, nondimeno nell’allestimento della Villa, condusse ad un vero successo.  Grande fu la partecipazione all’evento con migliaia di visitatori, arrivati anche dalle regioni limitrofe.
La location quest’anno sarà diversa, se possibile ancora più centrale, poiché si tratta di una tendostruttura allestita in piazza della Vittoria. Ciò che non cambia, però, è la centralità della figura di Babbo Natale, con tutte le sue abitudini, le sue attività, e la sua quotidianità. Subito dopo il riconoscimento e la consegna di un tesserino personalizzato, il visitatore sarà introdotto in una dimensione magica, attraverso la foresta incantata, lungo un percorso sorprendente che lo condurrà direttamente tra le braccia di Babbo Natale. Ma prima di incontrarlo dovrà prender parte a quella straordinaria e frenetica macchina produttiva che è la sua fabbrica. Tra macchinari, ufficio postale, giocattoli, dolci, la  visita si trasformerà in un vero e proprio viaggio nel mondo degli elfi operai.
Il team di Babbo Natale – affermano gli organizzatori - quest’anno si arricchisce di artisti e giovani professionisti locali, impegnati su tutto il fronte, dalla scenografia, alla coreografia, alla didattica per i più piccini, tutti a lavoro per porre le basi di una struttura che verrà ripetuta e arricchita di anno in anno, concepita come possibilità di sviluppo e di crescita territoriale.
Dunque, un’occasione da non perdere, soprattutto per la gioia dei più piccoli.


International piano festival, 21_22 dicembre 2017, Teatro Area Nord, Napoli



Concerto di capodanno, 27 dicembre 2017, Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli




Emergenze romane 2018, stagione teatrale, Roma

EMERGENZE ROMANE 2018
Prosa - Teatro Ragazzi - Residenze


Comicità, poesia, commedia dell'arte, improvvisazione, teatro ragazzi, sperimentazione, ricerca.
Il quartiere di Rebibbia accoglie il teatro in tutte le sue forme e lo fa con la stagione EMERGENZE ROMANE (direzione artistica di Pietro Dattola), ospitata da Sala RomaTeatri (Via Gina Mazza 15).
EMERGENZE ROMANE è la prima stagione di Sala RomaTeatri, nuovo polo di prosa/teatro ragazzi/residenze al confine esatto tra Rebibbia e Casal de' Pazzi. Selezionati tra oltre 150 proposte, i 6 spettacoli di prosa, i 6 spettacoli di teatro ragazzi e le 5 residenze che la compongono, si articolano in un percorso che molto da vicino ricorda una vera e propria struttura narrativa. 
Come nelle migliori storie, infatti, la stagione di prosa ha un prologo tutto da ridere (COME RESTARE VEDOVE SENZA INTACCARE LA FEDINA PENALE) e prosegue mescolando ogni volta alle risate la poesia (L'ULTIMO COMPLEANNO), numeri musicali (IL PELO DELLA LUNA), il commento sociale tipico della commedia dell'arte (SCAPIN. IL SERVO NUOVO), la consapevolezza storica (GLI EBREI SONO MATTI), per concludere travalicando i generi (GIOVANNA SOTTO IL SEGO DEL TEMPO).

Cinema dipinto, dal 17 dicembre 2017, MuDa, Albissola Marina (Sv)

Al via Cinema dipinto


Domenica 17 dicembre 2017, presso il MuDA di via dell'Oratorio in Albissola Marina, alle ore 18, inaugurazione della Mostra collettiva "Cinema Dipinto", organizzata dalla Fondazione 100 Fiori.
L'Italia del dopoguerra attraverso capolavori del Cinema neorealista interpretati da:
Albert Barreda - Spagna
"Jotaf" Jorge Felix Diaz - Cuba
Roberto Gaiezza - Italia
Giorgio Laveri - Italia
Giacomo Lusso - Italia
Stefano Pachì - Italia
Aldo Pagliaro - Argentina
Ylli Plaka - Albania
Arturo Santillo - Italia
Carlo Sipsz - Italia

Gli artisti saranno presenti.

Ingresso  libero.

martedì 21 novembre 2017

LE NOTE RITROVATE 2017, CONCERTO BRANI SELEZIONATI DALLA CALL FOR SCORES, 23 NOVEMBRE 2017, CHIESA DEL CARMINE, AVELLINO

L’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino presenta 
LE NOTE RITROVATE 2017 - CHIESA DEL CARMINE
GIOVEDì 23 NOVEMBRE 2017 -  ORE 19,00

Si chiude la tradizionale Rassegna CONTEMPORANEA…MENTE con la quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino propone all’affezionato e competente pubblico irpino il consueto sguardo alla musica classica e alle tematiche contemporanee. Anche questa volta cornice dell’evento sarà la suggestiva CHIESA DEL CARMINE di Avellino, grazie al Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino. Inizio dell’evento alle ore 19.00.
ENSEMBLE ZENIT 2000 

Gran finale, dunque, giovedì 23 Novembre con LE NOTE RITROVATE 2017.
L’evento dedicato stabilmente alla memoria del terremoto dell’80 in Irpinia, che si svolge abitualmente sotto forma di Concorso di Composizione Internazionale, con premi in denaro e pubblicazione a stampa e CD Audio dei brani vincitori, per il 2017 è stato realizzato sotto la nuova e consolidata formula della CALL FOR SCORES. Decine di partiture sono giunte all’Associazione, da tutta l’Italia e dall’estero; tra queste un’apposita Commissione giudicatrice ha selezionato 7 brani ammessi all’esecuzione in pubblico e alla registrazione Audio per un’eventuale incisione discografica. 
Alex Vaughan, Australia
I sette compositori dei quali saranno eseguiti brani in prima assoluta sono i seguenti:
Luigi Bruno, Francesco Fausto Magaletti, Alessia Manco-Campania, Nicola Graziano-Molise, Francesco Lisena-Puglia, Alessio Manega-Veneto, Alex Vaughan-AUSTRALIA.
I primi 3 sono tra i migliori allievi del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino. Il Maestro VAUGHAN, australiano ma residente in Germania dove lavora come compositore free lance e docente, garantirà con la sua presenza in città il tocco d’internazionalità della kermesse.
L’esecuzione sarà a cura dell’ENSEMBLE ZENIT 2000 di Avellino, formazione di spicco nel panorama nazionale della musica contemporanea. Con DOMENICO LUCIANO, sax, MARIO PIO FERRANTE, flauti, GUIDO ARBONELLI, clarinetti, GABRIELE OTTAIANO, pianoforte, VEACESLAV QUADRINI, violino, FRANCESCO VENGA, viola, CRISTIANO DELLA CORTE, violoncello. 
Direttore musicale il M° MASSIMO TESTA.
Massimo Testa, Direttore d'Orchestra
L’evento, patrocinato anche dalla Regione Campania, è in collaborazione con l’Associazione PER CASO SULLA PIAZZETTA di Avellino, CASTELLI d’IRPINIA®, il CENTRO MUSICA CONTEMPORANEA di Milano, la Cooperativa MUSICAINSIEME di Benevento, il Sistema MED Campania, e vede la partecipazione di CASARREDO, Montemiletto (AV)
L’ingresso agli eventi è libero.

venerdì 17 novembre 2017

Riscontro nostre attività di promozione turistica

Ciao Tina!
Perdonami davvero intanto per non averti subito intrattenuto al mio rientro su quanto di davvero meraviglioso hai organizzato per DUE sole persone.
Ci tenevo a dirti che non solo tutto è andato a meraviglia, ma le persone che abbiamo incontrato/conosciuto sono state davvero disponibili, gentili oltre che altamente professionali ed appassionate a ciò che orgogliosamente ci hanno fatto conoscere; un patrimonio che merita senza ombra di dubbio di essere preservato e fatto conoscere più possibile, per poterlo rendere ancor più facilmente fruibile.
Rosio a Gesualdo e Tony al Goleto hanno fatto un lavoro egregio; i due ragazzi, guide ad Atripalda, davvero molto bravi. Per non parlare dell’imbarazzo provato poi a Lapio, dove abbiamo avuto a ns completa disposizione oltre ad Armerino, che ha sacrificato una giornata di lavoro in vigna per noi, il presidente della Pro Loco, una sua collaboratrice e poi tanti altri ragazzi che ci hanno fatto conoscere il prezioso nettare liquido, il loro vino locale, assai apprezzato, con un incontro direttamente in vigna, molto suggestivo, e visita ad un’altra cantina.
Insomma, molta e bellissima disponibilità da parte di tutti; un esempio che potrebbe essere sfruttato per incentivare percorsi turistici ed enogastronomici per i quali è davvero difficile sbagliare e non ottenere buoni successi!
Quindi, per chiudere e non rubarti altro tempo, volevo ringraziarti ancora una volta, e ti prego di estendere il ringraziamento a tutte le persone conosciute, lanciando un’altra sfida per il prossimo anno!! Il tempo non è molto, di materiale però ce n’è….
Complimenti a te per aver reso possibile il tutto.
Un caro saluto.
Raffaele.
PS un saluto anche dal mio….vecchio!! in questi pochi anni ha conosciuto e visitato molto più di quanto ha visto ….in una vita!


giovedì 16 novembre 2017

Prevenzione al seno, 19 novembre 2017, Atripalda (Av)

L’Associazione Pro Loco Atripaldese, in collaborazione con l’A.m.d.o.s, Associazione Meridionale Donne Operate al Seno e l’ASL di Avellino, informa che Domenica 19 Novembre 2017,  si terrà la V° Campagna di Prevenzione del Tumore al Seno, e si effettueranno visite senologiche, ginecologiche, radiologiche, cardiologiche, oculistiche e dermatologiche gratuite presso il distretto sanitario di Atripalda situato in Via Manfredi. 



I controlli saranno effettuati dal Dott. Carlo Iannace, Chirurgo Coordinatore del Centro Multidisciplinare di Senologia dell’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino; dal Dott. Danilo Palmieri Medico Chirurgo; dal Dott. Giulio Ruggiero, Specialista in radiodiagnostica che effettuerà mammografie ed ecografie con il supporto del tecnico Dott. Genuino Di Meo; dalla Dott. ssa Luciana Casarella specialista in Ginecologia ed Ostetricia; dalla Dott. ssa Maria Assunta Baldassarre specialista in Dermatologia, dalla Dott. ssa Maddalena D'Avanzo specialista in Oculistica e dal Dott. Gerardo Piscopo specialista in Cardiologia presso l’ASL di Atripalda.

Un ringraziamento speciale al Direttore Generale la Dott. ssa Maria Morgante per averci autorizzato e per aver messo a disposizione la struttura di Atripalda, grazie anche alla disponibilità della Dott.ssa Annamaria Strollo e della Dott. ssa Emilia Anna Vozzella.
Le visite seguiranno un ordine di arrivo che inizierà a partire dalle ore 15:00, pertanto sarà necessario munirsi di carta d’identità e del codice fiscale. Inoltre, si consiglia di presentare eventuali accertamenti (mammografia, ecografia mammaria, analisi del sangue, ecc.) qualora se ne sia in possesso.
L’Associazione Pro Loco Atripaldese invita tutta la popolazione e in particolar modo le donne a controllare la propria salute.



mercoledì 15 novembre 2017

Giovani alla ribalta: concerto della Belpasso School Orchestra, 18 novembre 2017, Chiesa del Carmine di Avellino

TERZO E QUARTO APPUNTAMENTO DI
CONTEMPORANEA…MENTE 2017
CON … LE NOTE RITROVATE

CHIESA DEL CARMINE - AVELLINO - ORE 19,00


La Rassegna CONTEMPORANEA…MENTE 2017, con la direzione artistica del M° MASSIMO TESTA, prosegue Sabato 18 Novembre con il terzo appuntamento con l’evento GIOVANI ALLA RIBALTA

Ospite la BELPASSO SCHOOL ORCHESTRA, compagine giovanile studentesca proveniente dalla provincia di Catania, già vincitrice del 1° Premio Assoluto presso il Concorso Musicale S. Alfonso Maria de’ Liguori tenutosi in PAGANI (SA) nel maggio 2017. L'Orchestra composta da 15 giovani strumentisti, coordinata e diretta dal Maestro Fabio Desiderio, presenterà al pubblico un vasto e accattivante repertorio che spazierà nel jazz internazionale degli ultimi 50 anni.

Gran finale il 23 Novembre con LE NOTE RITROVATE 2017. L’evento dedicato stabilmente alla memoria del terremoto dell’80 in Irpinia, che si svolge abitualmente sotto forma di Concorso di Composizione Internazionale, per il 2017 è stato realizzato sotto la nuova e consolidata formula della CALL FOR SCORES. Decine di partiture sono giunte all’Associazione, da tutta l’Italia e dall’estero; tra queste un’apposita Commissione giudicatrice ha selezionato 7 brani ammessi all’esecuzione in pubblico e alla registrazione Audio per un’eventuale incisione discografica. 
I sette compositori dei quali saranno eseguiti brani in prima assoluta sono:
Luigi Bruno, Francesco Fausto Magaletti, Alessia Manco-Campania,
Nicola Graziano-Molise,
Francesco Lisena-Puglia,
Alessio Manega-Veneto,
Alex Vaughan-AUSTRALIA.
I primi 3 sono tra i migliori allievi del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino.
L’esecuzione sarà a cura dell’ENSEMBLE ZENIT 2000 di Avellino, formazione di spicco nel panorama nazionale della musica contemporanea, direttore il M° MASSIMO TESTA.
Alla fine del concerto, come consuetudine dell'evento, è previsto il VOTO IN SALA del pubblico e della critica specializzata col quale verranno assegnate le targhe di merito ai compositori preferiti.
La rassegna, patrocinata anche dalla Regione Campania, è in collaborazione con l’Associazione PER CASO SULLA PIAZZETTA di Avellino, CASTELLI d’IRPINIA®, il CENTRO MUSICA CONTEMPORANEA di Milano, la Cooperativa MUSICAINSIEME di Benevento, il Sistema MED Campania, e vede la partecipazione di CASARREDO, Montemiletto (AV)
L’ingresso agli eventi è libero.

Notizie sugli appuntamenti precedenti qui:
- New Made Ensemble, ospite della rassegna, http://www.massimotesta.com/avellino_311017.html
- Dentro Suor Angelica http://www.massimotesta.com/avellino_031117.html


Tracce del tempo, opere di Brunivo Buttarelli in mostra dal 21 novembre al 7 dicembre 2017, Galleria Scoglio di Quarto, Milano

La Galleria Scoglio di Quarto, inaugura il 21 novembre 2017, dalle ore 18,00, la mostra personale “Tracce del Tempo” dello scultore Brunivo Buttarelli.

La mostra sarà documentata da un catalogo a cura e con testo di Francesco Pagliari.



Brunivo Buttarelli nasce nel 29 novembre 1946 a Casalmaggiore (CR) dove vive e lavora.

Si diploma nel 1968 all’istituto “ P. Toschi” di Parma dove, dal 1971 al 1990 è chiamato ad occupare la cattedra di Tecniche Pittoriche Murali. In questo periodo lavora prevalentemente come restauratore di pitture murali ed affreschi, più tardi anche di opere lignee e lapidee, e impegna molto del suo tempo nello studio e scoperta dell’archeologia.
Fonda il C.C.S.P. ( Centro Casalasco di Studi Paletnologici). Collabora con il Museo Tridentino di Scienze Naturali, realizzando stratigrafie, planimetrie e disegni in molti scavi in Italia Settentrionale. Nel 1986 inizia l’attività di pittore e scultore scenografo al Teatro Regio di Parma, incarico che dura fino al 1991. In questi anni matura un rapporto di conoscenza e famigliarità con le materie prime – il legno, la pietra, il ferro, la carta, la resina–delle sue future sculture. Nel 1990 interrompe l’attività didattica per dedicarsi completamente alla ricerca scultorea.

Presepe Vivente, 27 e 28 dicembre 2017, Gesualdo (Av)

La Pro Loco di Gesualdo invita all’evento

PRESEPE VIVENTE DI GESUALDO

27-28 dicembre 2017

Centro Storico di Gesualdo





Tecniche operatorie di Rinosettoplastica, Clinica Santa Rita, 16.17.18 novembre 2017, Atripalda (Av)

Alla Casa di Cura Santa Rita il Corso Multicentrico “Tecniche Operatorie di Rinosettoplastica”, dal 16 al 18 novembre “live surgery” e discussioni scientifiche per apprendere sul campo lo stato dell’arte in otorinolaringoiatria.



Dal 16 al 18 novembre, presso la Sala Conferenze della Casa di Cura Santa Rita di Atripalda, si terrà il “Corso Multicentrico di Tecniche Operatorie di Rinosettoplastica” presieduto dal dott. Nicola Bianco, responsabile dell’Otorinolaringoiatria, già ideatore e direttore scientifico del corso “Avellinose”.

Rivolto a medici chirurghi, giovani e meno giovani, di diverse discipline, che desiderano avvicinarsi alle tecniche di rinosettoplastica, l’evento formativo sarà caratterizzato da ampie sessioni di “live surgery” e, grazie all’uso dell’endoscopia, sarà possibile accorciare di anni le curve di apprendimento. Questa tecnica infatti, consentendo la visione ottimale del campo operatorio e del gesto chirurgico, mette il discente nella condizione di apprendere in modo veloce; il commento in diretta con il chirurgo e la discussione successiva, poi, servono a dissipare ogni dubbio o a stimolare la richiesta di ulteriori approfondimenti. 

Il Corso Multicentrico è co-diretto dal team “Naso al Centro” di cui, oltre al dott. Nicola Bianco, fanno parte il dott. Alessandro Varini e la dott. Cristina Diana, e che da anni e protagonista di appuntamenti formativi di successo in tutta Italia. 

Per il Corso sono stati richiesti al Ministero della Salute i crediti formativi, per un numero massimo di 45 discendenti: Medico Chirurgo (discipline: Medicina Interna, Chirurgia Generale, Chirurgia Maxillo-Facciale, Chirurgia Pediatrica, Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Otorinolaringoiatria, Medicina Generale, Pediatria, Audiologia, Foniatria, Infermiere). L’assegnazione dei crediti formativi è subordinata alla partecipazione effettiva all’intero programma formativo, alla verifica dell’apprendimento e al rilevamento delle presenze. L’attestato di partecipazione riportante il numero di crediti formativi assegnati sarà pertanto consegnato ai partecipanti dopo aver effettuato tali verifiche. 

La prima giornata, giovedì 16 novembre, si apre alle 14,30 con il Saluto del Presidente della Casa di Cura Santa Rita prof. Walter Taccone e dei tre co-direttori che introdurranno il Corso. Ecco le relazioni della prima giornata: “Anatomia chirurgica a step del naso”, A. Varini; “Ruolo della settoplastica” C. Gallipoli; Principi di base: rinoplastica chiusa e valutazione pre-operatoria” C. Diana; “Osteotomia ed innesti del dorso”,  M. Cassano; “Plastica della punta nasale”, C. Martino; “Rinoplastica, dove abbiamo sbagliato”, G. Bertoli; “Ringiovanimento del volto teorico-pratico”, F. de Angelis. 
Venerdì 17 novembre la mattinata, dalle 9 alle 15, sarà interamente impegnata dalle sessione di live surgery, con 3 o 4 interventi in due sale operatorie. Alle15 riprendono le relazioni: “Il Check-up nasale totale”, C. De Luca; “Closed vs Open”, C. Diana; “Naso torto”, N. Bianco; “Rinoplastiche secondarie”, A. Varini; discussione e presentazione dei casi clinici della Live Surgery. 
Sabato 18, il Corso Multicentrico si conclude con le seguenti relazioni: “Olfattometria Up date”, C. De Luca; due interventi in live surgery eseguiti dai tre co-direttori Bianco, Diana e Varini e con la discussione finale e verifica dell’apprendimento.


Biblioteca Statale di Montevergine, Mercogliano (Av)

È da oggi in linea la nuova versione dell’opac del Polo SBN Napoli e della personalizzazione della Biblioteca di Montevergine.

La nuova interfaccia grafica si presenta in maniera molto amichevole, con la possibilità di visualizzare anche la copertina dei singoli volumi che sono stati inseriti in SBN dalle biblioteche.
Inoltre, quando si accede alla collocazione di un volume compare sulla parte di destra dello schermo il bottone “scaffale”, che consente di visualizzare ciò che in quel dato scaffale la biblioteca ha collocato prima e dopo il volume ricercato.
È inoltre possibile condividere le notizie dei volumi reperiti nel catalogo sui principali canali social, attraverso il bottone dedicato che si trova di fianco ai dati di collocazione.
Catalogo del Polo SBN Napoli
Catalogo della Biblioteca di Montevergine



Cornuti e contenti, Teatro d'Europa, 18 novembre 2017, Cesinali (Av)

AL TEATRO D’EUROPA
Si ride con lo spettacolo “Cornuti e contenti”

Continua con successo la Stagione Teatrale 2017/18

“Un teatro per tutti” al Teatro d’Europa di Cesinali.


Sabato 18 novembre alle ore 20.30 e domenica 19 novembre alle 19.30 la Compagnia “Quelli che…Il Teatro” presenta lo spettacolo comico “CORNUTI e CONTENTI” scritto e diretto da Marco Lanzuise con Mario Arienzo, Marilù Armani, Franco Di Lorenzo, Aurelio De Matteis, Alessandra Bacchilega e la straordinaria partecipazione di Ciro Ruoppo. Il pittore Leonardo De Chiereca, vivendo d’arte, campa sulle spalle della moglie Mary impiegata nelle ferrovie gelosa del marito perché sospetta abbia un’amante. Il pittore spera di risollevarsi economicamente lavorando per la Curia che gli commissiona dipinti in più chiese di Napoli. Katia l’amante, stanca del rapporto clandestino, minaccia di partecipare la sua relazione alla moglie del pittore, questi impotente a impedirle il proposito convince un suo cliente gay a travestirsi da donna per recitare la parte della moglie alla visita di Katia. La faccenda si complica quando il marito dell’amante esce dal carcere e arriva a casa del pittore. Si ritroveranno il galeotto, il prete emissario della Curia, la moglie, l’amante e il gay in una serie di situazioni comiche che susciteranno ilarità tra il pubblico che sarà travolto da un turbinio di colpi di scena e gags comiche.




Per info e biglietti: Teatro d’Europa - Cesinali (Via Valle, 18) telef. 0825/667366 - 331/5481067- www.teatrodeuropa.com



Avellino-Rocchetta un treno dal passato al futuro, 17 novembre 2017, Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, Napoli




martedì 7 novembre 2017

Mi piace la mOseca, omaggio a Totò, dicembre 2017, Mercogliano (Av), Manocalzati (Av), Avellino

A 50 anni dalla scomparsa del grande Totò l’Associazione Igor Stravinsky ne ricorderà la sua Arte Umoristica attraverso diversi appuntamenti

Il progetto della Stravinsky, realizzato con il contributo della Regione Campania ed in collaborazione con l’Abbazia e la Biblioteca Statale di Montevergine, e il Mibac / Sovrintendenza di Avellino e Salerno, cercherà di approfondire la conoscenza del Principe della Risata attraverso le canzoni, le musiche e le poesie che Totò scrisse e compose.

Non tutti sanno, infatti, che Antonio De Curtis era anche musicista: “Non c’e nessuna discrepanza tra la mia professione, che adoro, e il fatto che io componga canzoni e butti giù qualche verso pieno di malinconia. Sono napoletano e i napoletani sono bravissimi nel passare dal riso al pianto…Io scrivo canzoni per hobby e sostengo a spada tratta che le canzoni bisognerebbe scriverle soltanto per hobby cioè seguendo una passione ed un’ispirazione che non siano minimamente legate a fattori commerciali”.
Le parole del principe Antonio de Curtis spiegano molto bene il valore che questo grandissimo artista attribuiva alle canzoni e alle poesie che componeva. Canzoni e poesie che si possono considerare l'altra faccia della medaglia di Totò, quella più malinconica, quella in cui dava sfogo alla sua parte sentimentale.
Di Antonio de Curtis, tutti conoscono Malafemmena, ma pochi sanno o ricordano che Totò ha scritto oltre cinquanta canzoni alle quali teneva moltissimo. Delle sue canzoni il grande attore napoletano scriveva parole e musica. Non sapeva suonare nessuno strumento, ma in compenso era dotato di uno straordinario senso musicale che gli consentiva di applicare un motivo inventato, magari fischiettando, alle parole che aveva scritto.

Gli eventi di BookCity Milano, 16_19 novembre 2017





Altre idee si affacciano, 8 novembre 2017, Laboratorio Fermentini per l'editoria, Milano




Musica Ribelle, 11_26 novembre 2017, Albissola Marina (Sv)

Da sabato 11 novembre 2017, con inaugurazione alle 17.30, spazio di Pozzo Garitta 32, collettiva ad invito, "Musica Ribelle".

La mostra si protrarrà fino al 26 novembre con orario di apertura dalle 17.30 alle 19, lunedì chiuso.

13 musiche e/o canti rappresentativi di momenti particolari della storia, vengono rappresentati da altrettanti artisti secondo le proprie reazioni, immaginazioni e sensazioni, adottando ognuno la propria tecnica e la propria interpretazione.


Albert Barreda: "Danza di Zorba" - Grecia, Dittatura dei Colonnelli

Jorge Felix Diaz: "Hasta Siempre" - Cuba, Rivoluzione cubana

Roberto Gaiezza: "Nkosi Sikelel" - Sudafrica, Lotta all'Apartheid

Sandro Lorenzini: "La Marsigliese" - Francia, la Rivoluzione francese

Giacomo Lusso: "Bella Ciao" - Italia, Movimento di Liberazione

Giorgio Moiso: "C'era un ragazzo" - Vietnam, Guerra di Liberazione

Stefano Pachì: "John Brown" - Stati Uniti, Abolizione della schiavitù

Aldo Pagliaro: "El Quinto Regimiento" - Spagna, Guerra civile spagnola

Carlo Pizzichini: "L'Internazionale" - Russia, Assalto al Palazzo d'Inverno

Arturo Santillo: "El Pueblo Unido" - Cile, Golpe di Pinochet

Beppe Schiavetta: "Grandola Vila Morena" - Portogallo, Rivoluzione dei garofani

Carlo Sipsz: "Wind of change" - Germania, La caduta del muro di Berlino

Alberto Toby: "Simon Bolivar" - Venezuela, Guerra di Indipendenza  
           
La mostra nei pomeriggi di giovedì 16 e venerdì 24 novembre, alle 17,30, sarà integrata da due conferenze, rispettivamente:

"Musica e libertà" e "Vladimir Majakovskiy" con:

M° Giovanni Di Stefano, presidente del Teatro dell'Opera Giocosa
Prof. Sergio Tortarolo, relatore
dott. Jacopo Marchisio, attore della Compagnia "Cattivi Maestri"


Gli appuntamenti di Novembre_Dicembre 2017 all'Angolo delle Storie, Avellino

L’Angolo delle Storie

Tutti i sabato alle ore 18.00
“Le Storie del sabato”
Letture ad alta voce per bambini dai 3 anni in su.


Giovedì, 9 novembre ore 18.00
CICALA O FORMICA?
ALLENARSI ALL'ARTE DI VIVERE
Utilizzando il metodo psicosintetico,
proviamo ad imparare la sottile arte di giocare con la vita.
A cura dell’Istituto di Psicosintesi-Centro di Avellino
Interviene Barbara Lanzara

mercoledì 25 ottobre 2017

Contemporanea...mente 2017 con Le Note Ritrovate, 31 ottobre - 3.18.23 novembre 2017, Chiesa del Carmine di Avellino

 L’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino presenta

CONTEMPORANEA…MENTE 2017 CON … LE NOTE RITROVATE


Con l’autunno 2017 torna la tradizionale Rassegna CONTEMPORANEA…MENTE con la quale l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino propone all’affezionato e competente pubblico irpino il consueto sguardo alla musica classica e alle tematiche contemporanee. 
Quest’anno il sottotitolo CON … LE NOTE RITROVATE chiarisce l’intento di creare un percorso musicale variegato in preparazione dell’evento clou della programmazione artistica dell’Associazione, LE NOTE RITROVATE, 23NOVEMBRE80 IN MEMORIA, a consueto ricordo del sisma che nel 1980 sconvolse l’Irpinia.
La Rassegna CONTEMPORANEA…MENTE 2017, con la direzione artistica del M°MASSIMO TESTA, si sviluppa su un percorso di quattro concerti che dal 31 Ottobre al 23 Novembre consentono di affrontare le più variegate tematiche della Musica Classica, con uno sguardo sensibile al ‘900 affiancato alla valorizzazione delle realtà musicali locali e in generale ai giovanissimi esecutori. L’Edizione 2017 del Festival, infatti, conferma la novità della costola dedicata alle nuove promesse, con l’evento GIOVANI ALLA RIBALTA del 18 novembre e con un appuntamento dedicato alla grande lirica frutto del percorso laboratoriale, uno dei fiori all’occhiello del percorso musicale dell’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000. Luogo ufficiale della Rassegna, come consuetudine, la suggestiva CHIESA DEL CARMINE di Avellino, grazie al Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino. I concerti avranno inizio tutti alle ore 19.00.
Conferenza stampa con il prof. Bruno Gambardella
Assessore alla Cultura del Comune di Avellino
Primo appuntamento Martedì 31 Ottobre con il ritorno ad Avellino del NEW MADE ENSEMBLE, direttore Alessandro Calcagnile, una delle più prestigiose compagini a livello nazionale e internazionale dedite alla diffusione del repertorio contemporaneo. La loro proposta è un concerto monografico dedicato al recente repertorio italiano per Ensemble selezionato tra gli autori più in vista dell’attuale panorama. In programma musiche di Frega, Solbiati, Fedele, Pavia, Landini.
Venerdì 3 Novembre secondo appuntamento con l’evento PREGHIERA E MORTE – DENTRO SUOR ANGELICA. In programma una selezione dall’Opera in Atto Unico di Giacomo Puccini, con voce narrante illustrativa. In pedana un giovane Cast Vocale, selezionato dall’Associazione ZENIT 2000 tra le migliori espressioni del territorio regionale, con al pianoforte il M° LUIGI GAGLIARDI. Un’esperienza che si ripete, dopo quella dello scorso anno dell’OPERA STUDIO – IL DEBUTTO, con il FALSTAFF di G. Verdi proposto integralmente con Solisti, Coro e Pianoforte in forma semiscenica. Un’espressione laboratoriale che vedrà concretizzati i suoi frutti con un debutto ufficiale nell’opera di Puccini, in forma scenica, presso il TEATRO DELL’OPERA DI RUSE, Bulgaria, con la direzione musicale del M°MASSIMO TESTA.
Terzo appuntamento Sabato 18 Novembre con l’evento GIOVANI ALLA RIBALTA. Ospite la BELPASSO SCHOOL ORCHESTRA, compagine giovanile studentesca proveniente dalla provincia di Catania, già vincitrice del 1° Premio Assoluto presso il Concorso Musicale S. Alfonso Maria de’ Liguori tenutosi in PAGANI (SA) nel maggio 2017. 
Gran finale, dunque, il 23 Novembre con LE NOTE RITROVATE 2017. L’evento dedicato stabilmente alla memoria del terremoto dell’80 in Irpinia, che si svolge abitualmente sotto forma di Concorso di Composizione Internazionale, con premi in denaro e pubblicazione a stampa e CD Audio dei brani vincitori, per il 2017 è stato 

realizzato sotto la nuova e consolidata formula della CALL FOR SCORES. Decine di partiture sono giunte all’Associazione, da tutta l’Italia e dall’estero; tra queste un’apposita Commissione giudicatrice ha selezionato 7 brani ammessi all’esecuzione in pubblico e alla registrazione Audio per un’eventuale incisione discografica. 
Conferenza stampa con il M° Massimo Testa
e il M° Cristiano della Corte
I sette compositori dei quali saranno eseguiti brani in prima assoluta sono i seguenti:
Luigi Bruno, Francesco Fausto Magaletti, Alessia Manco-Campania, Nicola Graziano-Molise, Francesco Lisena-Puglia, Alessio Manega-Veneto, Alex Vaughan-AUSTRALIA. I primi 3 sono tra i migliori allievi del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino.
L’esecuzione sarà a cura dell’ENSEMBLE ZENIT 2000 di Avellino, formazione di spicco nel panorama nazionale della musica contemporanea, direttore il M° MASSIMO TESTA.
L’evento, patrocinato anche dalla Regione Campania, è in collaborazione con l’Associazione PER CASO SULLA PIAZZETTA di Avellino, CASTELLI d’IRPINIA®, il CENTRO MUSICA CONTEMPORANEA di Milano, la Cooperativa MUSICAINSIEME di Benevento, il Sistema MED Campania, e vede la partecipazione di CASARREDO, Montemiletto (AV)
L’ingresso agli eventi è libero.